GRAN FIESTA DEL VERANO

La feria di Malaga (Spain) nota come Gran Fiesta del Verano (grande festa dell'estate) si svolge nella parte centrale del mese di agosto, per una durata di circa dieci giorni.
Questa festa, risalente alla fine dell'ottocento, commemora la riconquista di Malaga da parte dei re cattolici che entrarono in città nell'agosto del 1487.
Durante i giorni di Feria, la città si tinge di tanti colori, caricandosi di energia.
Da mattina fino a sera inoltrata, per le vie del centro e non solo, si può assistere a spettacoli di ogni genere e movimento.
Nella calle Larios si svolgono le ferias de Verdiales e nella plaza de la Marina, il Festival Internacional del Folklore, dove i ritmi, le musiche e le danze di tutto il mondo si fondono per creare, con un unico linguaggio universale, un legame con le forme espressive di ogni luogo.
Non mancano gli spettacoli teatrali, sia per adulti che per bambini, nelle Casettta Infantile, Casetta di Verdiales, Casetta del Flamenco e la Copla e Casetta della Gioventù.
Nei locali, nei bar e nei caffè, si possono assaggiare le specialità del luogo e sorseggiare i tipici vini di Malaga, storicamente legati all'arte, fonte di ispirazione letteraria per molti scrittori.
Un vino tipico è il Falstaff, dolce e fatto con uve moscate ed erogato da grosse botti di legno, il tutto accompagnato dalle note " tapas ".
Girando per le strade, capita spesso che molti vi offrano da bere dalle loro damigiane.
Il comune di Malaga in questi giorni, allestisce delle case prefabbricate che fungono da locali.
L'entrata alle casette è gratuita, ciò simboleggia il carattere aperto di questa festa, dove tutti sono invitati a godersi gli spettacoli e il cibo.
Migliaia di persone si dirigono quindi nelle strade del centro e aspettano di assistere alle corride di tori nell'arena della Malagueta.
Il centro storico diventa un luogo assolutamente da vedere, una folla in festa e banchi che vendono svariati prodotti (souvenir, fiori, dolci, panini, pesce fritto e altro).
Quasi tutte le donne e le bambine vestono i classici abiti tradizionali da gitanas (gonne lunghe a balze con pizzi e corpetto fasciante) e non è raro incontrare donne con i capelli legati con lo chignon, il grande pettine e la mantila nera, così come si vestivano in Spagna fino al principio del XX secolo.
Viene inoltre eletta la Regina della festa, scelta tra le donne più belle della città.
Ogni anno, in dieci giorni, partecipano milioni di persone, attirate da questo clima festoso che oltre alla tradizione, al costume e al folclore, non trascura anche il divertimento e la gastronomia.

loading